Direttiva sugli appalti pubblici

La direttiva Atex dell'UE stabilisce i requisiti di base che devono essere soddisfatti da tutti i prodotti destinati all'implementazione in atmosfere potenzialmente esplosive. Gli standard correlati funzionalmente con le informazioni definiscono requisiti specifici. Come parte delle normative interne introdotte nei singoli stati membri, vengono stabiliti i requisiti che non sono specificati né dalla direttiva né dagli standard interni. I regolamenti interni non possono essere diversi con le disposizioni della direttiva, né possono rafforzare i requisiti imposti dalla direttiva.

La direttiva Atex è stata inclusa nell'azione per minimizzare il rischio combinato con l'uso di qualsiasi articolo in aree in cui l'atmosfera potenzialmente esplosiva può vivere.Il produttore ha la responsabilità generale per determinare se un prodotto è il rispetto valutata con gli standard ATEX e per adattare il materiale alle norme vigenti.L'approvazione Atex è richiesta per i prodotti che escono in un'atmosfera esplosiva. La zona di rischio di avviamento è quindi un campo in cui le miscele, che possono formare miscele esplosive, sono composte, utilizzate o immagazzinate. In particolare, liquidi, gas, polveri e fibre infiammabili sono adattati all'immunità di tali sostanze. Possono vivere, ad esempio, benzine, alcoli, idrogeno, acetilene, polvere di carbone, polvere di legno, polvere di zinco.In un incidente, un'esplosione provoca una grande quantità di energia che fluisce da un'efficace fonte di accensione in un'atmosfera esplosiva. Dopo l'iniziazione del fuoco, aderisce a un'esplosione che determina una significativa minaccia per la casa e la salute umana.