Errore registratore di cassa 484

Ogni anno, almeno duemila esplosioni di sostanze infiammabili, polveri e gas avvengono nel campo europeo, che portano alla devastazione di macchinari, danni alle attrezzature e alle abitazioni, e non alla perdita di una buona vita. Per cominciare, può verificarsi un'atmosfera esplosiva, dovuta a una situazione in cui una miscela di aria, gas infiammabili, vapori o polveri viene effettuata, elaborata e conservata in presenza di ossigeno. Il rischio più elevato di un'atmosfera esplosiva si verifica sempre in punti chimici, serbatoi, raffinerie, centrali elettriche, negozi di vernici, stazioni di trattamento delle acque e porti marittimi, nonché negli aeroporti.La direttiva ATEX è stata creata come regola volontaria per le apparecchiature vendute nel gruppo europeo e incluse nel gruppo vulnerabile al pericolo di esplosione. Dal momento dell'entrata in funzione della direttiva ATEX, ogni dispositivo di questo tipo deve avere anche un certificato ATEX come simbolo frequente. La direttiva 94/9 / CE ATEX richiede ai produttori di fornire apparecchiature elettriche per la conservazione di atmosfere potenzialmente esplosive con il solo certificato appropriato. D'altro canto, i dipendenti sono coperti dalla direttiva ATEX 99/92 / CE, che definisce i requisiti per migliorare la salute e la sicurezza delle persone che si trovano in compagnia esposte a un'esplosione. La direttiva ATEX 94/9 / CE stessa è attribuita alle apparecchiature che hanno la loro fonte di accensione, perché nel loro caso esiste la possibilità di scariche elettriche, l'emergere di elettricità, temperature silenziose e più estreme. Sebbene la direttiva ATEX sia una regolamentazione esatta, si può citare tra i vantaggi del rispetto di questo bene:

garantire la sicurezza sul posto di lavoro per le persone negli uffici di produzione,limitare le perdite economiche derivanti da possibili guasti o interruzioni della produzione,garantire la qualità richiesta delle attrezzature per l'acquisto commerciale all'interno dell'Unione europea,coordinamento dei servizi di sicurezza e igiene delle cose e degli adulti.