Il registratore di cassa lublin

Gli imprenditori che fanno affari in cui usano i registratori di cassa devono prendersi cura di molti requisiti. La loro bevanda è lo scopo di avere rotoli di carta con copie di ricevute per un periodo che nel 2013 è stato prolungato in una normale regolamentazione.

Fino al 31 dicembre 2012, sulla piattaforma del regolamento del Ministro delle finanze del 2008, vi era un periodo di transizione con il quale si sarebbero dovute conservare le copie delle ricevute per un periodo di due anni. A partire dall'inizio del 2013, la conservazione delle entrate dal registratore di cassa è cambiata ed è stata estesa a cinque anni. I contribuenti che registrano le vendite ai registratori di cassa nel 2013 dovrebbero conservare copie delle ricevute che documentano le vendite per il 2012 e il 2011, mentre le copie precedenti delle ricevute possono essere definitivamente distrutte. Ma devono avere e le copie archiviate delle ricevute dal 2013 devono essere conservate fino al 2018, a causa dell'ultima, che il periodo di cinque anni contati esiste dalla fine dell'anno civile in cui scade il termine di pagamento delle imposte.Perché l'archiviazione delle copie delle entrate fiscali è un periodo di cinque anni? Prima di tutto, perché il tempo di limitazione della responsabilità fiscale è di soli cinque anni.Ci sono molte paure che l'archiviazione di una copia delle ricevute per molto tempo sia positiva. Tuttavia, il Ministero delle Finanze ritiene che il periodo di cinque anni abbia il compito di correggere gli insediamenti fiscali. Copie di ricevute sono l'unica prova che documenta le vendite, il suo prezzo e le aliquote fiscali.Vale la pena notare, tuttavia, che sebbene il legislatore indicasse un certo livello per archiviare copie di rotoli con ricevute finanziarie, non indicava la forma in cui dovevano vivere. I registratori di cassa fiscali più economici delle ricevute cartacee di Cracovia. & Nbsp; & nbsp; I più costosi con il modulo esteso sono la possibilità di archiviare le ricevute elettroniche. Va inoltre ricordato che anche il fatto di liquidare l'attività imprenditoriale non esime in alcun modo l'imprenditore dall'obbligo statutario di conservare copie delle ricevute dai registratori di cassa.